New Age 1 - www.conoscerelaverita.ch

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Storia delle religioni

Di New Age (Nuova Era) si comincia a parlare fin dal 1944, allorché Alice Bailey, promotrice di un ramo dissidente della Società Teosofica, usa il termine nei titoli di alcuni suoi libri Discepolato nella Nuova Era, N.Y. 1944; Educazione nella Nuova Era, N.Y. 1954.

Tuttavia l'uso contemporaneo del termine si fa risalire a David Spangler, che iniziò a divulgare la propria concezione della Nuova Era nel 1967, raccogliendo in uno scritto del 1973 le sue riflessioni più significative: The New Age Vision (edito in Scozia).

Spangler dice chiaramente di aver usato come punto di riferimento delle sue riflessioni un testo dell'esoterista francese Paul Le Cour (1871-1954), L'età dell'Acquario, del 1937.

La tesi principale di questo libro era che il sole cambia di segno zodiacale ogni 2160 anni circa, per cui l'età dei Pesci, sorta nell'anno 1 dopo Cristo, dovrebbe essere sostituita da quella dell'Acquario verso l'anno 2160. L'età dei Pesci coincide con quella di un cristianesimo gerarchico e politico (sotto il segno di S. Pietro), mentre quella dell'Acquario rappresenterà un cristianesimo spirituale ed esoterico (sotto il segno di S. Giovanni). [Da notare che l'acrostico formato dalle parole greche che indicano Gesù Cristo Figlio di Dio Salvatore ha delle iniziali che in greco danno la parola "pesce".]

Altro modo di distinguere l'Età dei Pesci da quella dell'Acquario: la prima è determinata da razionalità, conformismo, paura, dolore, fanatismo, violenza; la seconda invece è caratterizzata da emotività, espressività del corpo, energia di mente-spirito, visione magica del mondo. I seguaci del New Age vengono detti anche Acquariani.

Successivamente negli ambienti astrologici di lingua inglese vi furono grandi discussioni: alcuni sostenevano p.es. che siamo già entrati nell'era dell'Acquario, altri invece che ci restano 300 anni.

Le riflessioni su questi temi si sono mescolate negli anni '60 con temi derivanti dall'astrologia indo-buddista e precolombiana. P.es. si arrivò a dire che prima dell'era dei Pesci c'è stata quella del Toro: di qui la venerazione di questo animale sacro nella civiltà micenea e in quella egizia.

Subito si sono cercati i paralleli con le profezie del monaco calabrese Gioachino da Fiore (1145-1202), che, commentando le 42 generazioni bibliche di 30 anni ciascuna, riportate nella genealogia di Gesù secondo il vangelo di Matteo, divide la storia del genere umano in tre grandi epoche: del Padre (o della legge o del V.T.), del Figlio (o della grazia o del N.T.) e dello Spirito (o di una grazia maggiore). (L'età del Figlio avrebbe dovuto concludersi intorno al 1260). Altri paralleli sono stati cercati nel Sufismo islamico e nella filosofia gnostica.

Il film musicale di Milos Forman, Hair, del 1968, rese popolare in tutto il mondo l'idea dell'età dell'Acquario.

La New Age pretende di avere una visione di umanizzazione totale, olistica. Si praticano tecniche di espansione della coscienza, medicine alternative (omeopatia, aromaterapia, cristalli, bioenergetica, agopuntura, reflessologia: p.es. manipolazione del piede per migliorare le funzioni del fegato), astrologia e channeling (o comunicazione con le entità del mondo invisibile). Esiste anche la padronanza del corpo mediante le arti marziali e la danza sacra, la cassa d'isolamento sensoriale e le terapie dolci e naturalistiche, mediante l'arte floreale (ikebana), l'ecologia mistica, il vegetarianesimo, l'attenzione per le forze geodetiche.

La New Age vuole raccogliere in unità tutto ciò che è diverso, ivi incluse le religioni. È un nuovo paradigma, anche se in realtà la tradizione della legge dei cicli dell'umanità si ritrova in grandi civiltà (indiana, greca, egiziana, sumera, indù, cinese). Con questo millennio sta per concludersi l'età del Ferro (6.840 anni), preceduta da tre età: Oro (25.920 anni), Argento (19.440 anni) e Bronzo (12.960 anni); intorno al 2160 inizierà l'età dell'Oro per chiudere il ciclo di tutte le età". [In effetti, nella tradizione induista sta per aver fine l'Età Nera, preludio dell'Età dell'Oro.]

Nel 1980 è uscito il libro di Marilyn Ferguson, Cospirazione dell'Acquario, col quale per la prima volta si mette in relazione la New Age con le più recenti scoperte scientifiche sul cervello, le quali sostengono che l'essere umano utilizza solo una piccola parte di tutte le potenzialità del cervello.

David Spangler, figura di punta del movimento, definisce il nuovo paradigma di pensiero con 5 aggettivi: olistico, femminista, mistico, planetario, interattivo. L'umanità deve radicarsi nella natura, l'individuo deve essere incoraggiato a comportarsi in maniera autonoma in una società decentralizzata, amministrando tutte le sue risorse (interne ed esterne); deve dotarsi di immaginazione e inventiva; dev'essere capace di nuove sperimentazioni.

Di fondamentale importanza sono dunque la pratica della meditazione, l'ascolto di un certo tipo di musica, le escursioni naturalistiche, l'astrologia e la numerologia (che possono essere utilizzare anche per selezionare candidati a un impiego)

La New Age non parla di "creazione di Dio" ma di "Dio come anima del mondo", non oppone "creatura e creatore", ma afferma, in maniera mistica, il panenteismo: Dio è nel mondo e il mondo è in Dio. Non ci sono chiese istituzionali né gerarchie sacerdotali, ma contatto diretto e immediato con la divinità. Le somiglianze con l'esoterismo, l'occultismo, lo sciamanesimo, l'animismo, il tantrismo sono molto forti. Si crede anche nella reincarnazione. Il punto di partenza resta sempre l'IO: i problemi sorgono qui e qui devono trovare soluzione.

"Santuari" della New Age: Esalen (collina tra San Francisco e Los Angeles); Findhorn-Fondazione (Scozia settentrionale, non lontano dal lago di Lochness).

Nel 1994 è nata la prima università New Age riconosciuta dal governo USA: "Scuola Nizhoni per la consapevolezza globale", nel New Mexico, in territorio Navajo (nella sua lingua nizhoni significa "la via della bellezza"). Oltre al diploma liceale la scuola offre (con una retta di circa 30 milioni di lire l'anno) dei Corsi universitari su Business Internazionale, Energia ed Ecologia, Arti, Lingue e Spiritualità, Geografia e Matematica. Si pratica meditazione yoga, si cammina su carboni ardenti Gli studenti vivono in comodi dormitori situati nel mezzo del parco della scuola. La dieta è vegetariana; droghe, alcol e sigarette sono vietati per tutti.

torna su...

 
Torna ai contenuti | Torna al menu